COME PRIMA… MEGLIO DI PRIMA (1956), PIRANDELLO NEL CINEMA DI HOLLYWOOD

Il film, diretto da Jerry Hopper e Douglas Sirk (quest’ultimo non accreditato) su una sceneggiatura di Bruce Manning, John D. Klorer e Leonard Lee (autori della sceneggiatura del film Questo nostro amore) e Charles Hoffman con il soggetto di Luigi Pirandello (autore della commedia teatrale), fu prodotto da Albert J. Cohen per la Universal International Pictures e girato negli Universal Studios a Universal City in California. I titoli di lavorazione furono A Time Remembered e Only Yesterday.

    Mike, che nel 1945 si trova a Vienna in qualità di ufficiale medico delle truppe d’occupazione americane, conosce Lisa. La ragazza si esibisce in un locale con Victor. Tra loro si instaura un rapporto di amicizia che si trasforma in amore. I due si sposano e hanno una bambina. Passa un po’ di tempo e le ristrettezze economiche costringono Lisa a cercarsi un lavoro. Ad insaputa del marito la donna accetta di dare lezioni di pianoforte. Le sue assenze fanno insospettire Mike, che temendo si sia messa ancora con Victor, se ne va di casa portando con sé la bambina.

    Melodramma a struttura circolare dai contorni prevedibili ma con uno dei suoi interpreti classici e, pertanto, rispettosamente da vedere. L’opera pirandelliana è rintracciabile dai primi minuti ma, purtroppo, trasposta in modo non trascendentale; atmosfera e scenografie da soap-opera, tormenti nella norma ma poco sviluppo nel complesso. Si spreme comunque qualche stentata lacrimuccia. George Sanders sprecato nel ruolo dell’amico anodino. Rock Hudson non muta di una virgola le sue prestazioni sebbene non sia sotto la guida di Sirk. Ancora da valutare se questo sia un aspetto positivo o negativo. George Sanders è ottimo nelle parti da gentleman, raffinato e a volte contortamente subdolo. Questa volta si “premia” la sua aria signorile affidandogli un’amicizia platonica con la Cornell.

MINO PIERALISI

Redazione, ASCinema – Archivio Siciliano del Cinema

GALLERIA FOTO

GALLERIA VIDEO